Spiritualità ed esperienza

Dick Bayuk, CPPS (a sinistra) durante un’amabile chiacchierata con il membro della Provincia di Cincinnati, Pat Patterson, CPPS

Padre Dick Bayuk, C.PP.S., nel suo intervento omiletico all’assemblea della Provincia di Cincinnati a maggio, ha toccato punti sia divini che pratici cui devono fare attenzione i predicatori del Preziosissimo Sangue. Collegando l’umano e il divino, padre Bayuk ha detto che i buoni predicatori usano sia ispirazioni spirituali che l’esperienza umana conquistata a fatica, nella vita quotidiana,  nella loro comunicazione.

“Noi crediamo che siamo in grado di vedere e incontrare la grazia ovunque. Questa è una nozione tipicamente cattolica. Non tutte le confessioni la trovano al centro della propria spiritualità ” ha detto. ”In definitiva, se la nostra spiritualità è un’entità senza esperienza, per come la vedo io, è un’astrazione. A volte si vuole sminuire l’importanza dell’esperienza, ma alla fine, è lì che inizia la teologia. La spiritualità che non si incarna è solo una ideologia, non collegata a nulla. L’Eucaristia, per fare un esempio, è l’esperienza dell’incarnazione nella sofferenza, la morte e la risurrezione di Gesù. Non è solo una sorta di rituale che si ripete. E un’esperienza di ‘carne’. Siamo immersi in questa esperienza.

L’Eucaristia stessa è un’esperienza comunitaria della spiritualità. Condividiamo allo scopo di essere uno per l’altro ciò che diventiamo: il corpo donato, il sangue versato. Questa non è la summa intera dell’Eucaristia; piuttosto un punto che è alla base di tutta la nostra spiritualità. Parliamo di sangue versato per gli altri, come il calice viene versato per noi. Questa è un’immagine molto forte. ”

Testo e foto per gentile concessione di Jean Giesige, Provincia di Cincinnati

Bookmark and Share
Posted in Italiano | Leave a comment

Il CCSJ in visita in Guatemala

Studenti CCSJ distribuiscono spazzolini da denti ai giovani della parrocchia

Otto persone provenienti dal Calumet College of San Joseph [CCSJ], che è sponsorizzato dai Missionari del Preziosissimo Sangue, hanno trascorso una settimana a La Labor, Guatemala, lo scorso maggio. Studenti, docenti e personale del collegio svolgono un servizio verso la popolazione della parrocchia del Sangre de Cristo e 13 villaggi circostanti da ormai dieci anni.

Quest’anno il gruppo è stato coinvolto in diversi progetti di servizio. Il gruppo ha distribuito materiale vario raccolto nei mesi precedenti in giro per tutti i villaggi del La Labor.

Un pomeriggio i membri del gruppo hanno aiutato nel programma di igiene dentale che il progetto “Salute” della parrocchia porta avanti in varie scuole di ogni grado. I volontari hanno distribuito spazzolini da denti e dentifrici per i bambini delle scuole, poi insegnato loro l’importanza di una buona cura dei denti.

I membri CCSJ anche avuto l’opportunità di visitare la scuola che è associata con la parrocchia del Sangre de Cristo di La Labor. La scuola, l’istituto educativo Maria de Mattias, è curato da suor Kris Schrader, ASC. Il collegio ha portato 278 libri di scuola in spagnolo. La maggior parte di questi nuovi libri sono stati donati dalla Scuola San Giovanni Battista di  Hammond, Indiana I libri saranno utilizzati dalla biblioteca mobile della scuola. Inoltre, il gruppo ha aiutato a dipingere l’esterno del cortile a uso ricreativo multifunzionale per l’Istituto.

Un pomeriggio è stato trascorso presso il centro di cucito a La Laguneta. Il collegio ha aiutato ad acquistare diverse macchine da cucire per la chiesa locale, destinate alle donne che impareranno tecniche di cucito. Il progetto di cucito è stato un enorme successo. Diversi gruppi di donne hanno completato i corsi e ora stanno facendo le uniformi scolastiche e altri capi d’abbigliamento per i loro figli. È un modo per le donne di imparare un mestiere e spendere meno soldi su capi di abbigliamento per le loro famiglie.

Testo e Foto: Jerry Schwieterman, CPPS

Bookmark and Share
Posted in Italiano | Leave a comment

Reminder for the Feast of St. Gaspar

October 21 is the Feast of St. Gaspar del Bufalo, the founder of the Congregation.  For the Missionaries of the Precious Blood, because this is a Solemnity approved by the Holy See, all Missionaries of the Precious Blood have permission to celebrate the liturgies for the Solemnity in their ministry sites, even though October 21 falls on a Sunday.  The approved text for the Solemnity can be found on this website by clicking here.

Text: General Curia

Bookmark and Share
Posted in English | Leave a comment

Meeting of Major Superiors

The Meeting of Major Superiors(MMS)  was held September 10-18, 2012 at the St. Charles Center in Carthagena, Ohio, USA. The purpose of the MMS, which is to advise the Moderator General and is composed of all the unit directors and the members of the General Council.

The agenda for the meeting included:

  • Reporting on activity around the Congregation
  • Planning for the 2013 General Assembly
  • Approval of the Policy on a Member Working in the Territory of Another Unit (but not in the apostolate of that unit).  This now becomes a part of our Normative Texts.
  • Discussion on programs of Continuing Formation
  • Approval of a Funding Agreement for the General Curia
  • Planning and coordination for the Bicentennial observance

Details of decisions and future plans will be made known through the individual units.

Those gathered for the meeting are shown in the photograph taken in the chapel at St. Charles.

From left to right-

Front row: Nicanor Azua, Vicariate of  Chile; Larry Hemmelgarn, Cincinnati Province;  Lac Pham, Vietnam Mission; Reginald Mrosso, Vicariate of Tanzania; Felix Mushobozi, General Council; Franciszek Grzywa, Polish Province.

Middle row: Lucas Rodríguez Fuertes, General Council; Barry Fischer, General Curia, Andreas Hasenburger, Teutonic Province; Francesco Bartoloni, Moderator General; Mark Miller, General Council; Oliviero Magnone, Italian Province; Jeffrey Finley, Atlantic  Province.

Back row: Michael Rhode, Vicariate of Brazil; René Cerecedo Alarcón, Mexico Mission; William Nordenbrock, General Council; José Luis Morgado Ferreira, Iberian Province; Joseph Nassal, Kansas City Province; Ilija Grgic, Croatia Mission.

Photo: Fr. Steve Dos Santos, CPPS

Bookmark and Share
Posted in English | Leave a comment

PBMR in Chicago

The Precious Blood Ministry of Reconciliation [PBMR] is sponsored by the Cincinnati and Kansas City Provinces of the Congregation.  As part of their mission, they providing training and educational support for local university programs.  A recent visit by DePaul University students led to a reflection on that ministry and the article is reprinted on the pbmr.org website.  Available only in English, click here.

Text and graphic courtesy of PBMR

Bookmark and Share
Posted in English | Leave a comment

Fr. Louis Osterhage, C.PP.S., 1930-2012

Fr. Louis Osterhage, C.PP.S., 81, died. on Thursday, September 13, 2012, in the infirmary at St. Charles Center, Carthagena, Ohio, where he made his home. He had been in failing health for some time.

He was born on September 19, 1930, in Kalida, Ohio, to Louis and Molly (Meyer) Osterhage. He entered the Community in 1948 and was ordained on June 1, 1958, in Carthagena.

Fr. Osterhage had a variety of ministries during his life as a priest. After a brief first assignment to St. Anthony Church in Detroit, he spent 10 years (1958–68) at Immaculate Conception Church in Celina, Ohio, as an associate pastor. In 1968, he was named the dean of students at St. Joseph’s College’s Calumet, Ind., campus, which later became Calumet College of St. Joseph, sponsored by the Missionaries of the Precious Blood.

He returned to parish ministry in 1973 as pastor of Immaculate Conception in Celina, Ohio. At the same time, he was part of the leadership of the Congregation.

In 1977, he was named assistant to the president of Calumet College of St. Joseph. He served the college as its president from 1981–86, then ministering as a chaplain at Mercy Hospital in Tiffin, Ohio.

In 1986, he was named pastor of St. John the Baptist Church in Glandorf, Ohio. He also served the Congregation as its director of development.

In 1996, he became pastor of St. Joseph Church in downtown Dayton, where he served until his retirement to St. Charles in 2009.

Fr. Osterhage was a strong yet compassionate leader wherever he served. He had a gift of making connections with people that lasted long after he left an assignment. He had a quick and agile mind and  many talents that served him well, both in ministry and in administration. He was a constant support to the Congregation to which he pledged his life and was beloved by both his family and the people he served.

A Mass of Christian burial will be celebrated on Monday, September 17, 2012, at 2 p.m. in the Chapel of the Assumption at St. Charles Center. Fr. Larry Hemmelgarn, C.PP.S., will preside and Fr. James McCabe, C.PP.S., will be homilist. Burial will follow in the Community cemetery.

Text and Photo courtesy of  Jean Giesige, Cincinnati Province

Bookmark and Share
Posted in English | Leave a comment

New Blood: Una conversazione con i giovani di oggi

Dal 24 giugno fino al 1 Luglio, sedici uomini e donne delle nostre comunità del Preziosissimo Sangue si sono riuniti presso il Centro Internazionale di Spiritualità del Preziosissimo Sangue a Salisburgo, Austria per iniziare una conversazione sulle sfide che attendono i giovani di oggi e su come la spiritualità del Preziosissimo Sangue può parlare alla loro realtà. Per saperne di più su questo incontro clicca qui.

Testo: Barry Fischer, ICPBS

Bookmark and Share
Posted in Italiano | Leave a comment

I rappresentanti dei nostri associati laici di tutto il mondo 23-27 luglio, 2012

I partecipanti MERLAP si sono ritrovati intorno alla statua del fondatore a San Felice, Giano.

Laici associati delle nostre varie Province e dei nostri Vicariati si sono riuniti a Roma per celebrare la comunità e la spiritualità. Alcuni degli interventi saranno stampati nel prossimo numero del Calice della Nuova Alleanza. Oltre agli incontri, i partecipanti hanno avuto l’opportunità di conoscere e visitare il sacro suolo di Giano e di camminare sulle orme di Gaspare: l’intero gruppo, infatti, ha visitato la Roma Gaspariana e luoghi significativi della vita del nostro fondatore.

Testo e foto per gentile concessione di Felix Mushobozi, Segretario Generale

Bookmark and Share
Posted in Italiano | Leave a comment

Fratello Juan Acuña, C.PP.S., definitivamente incorporato

Fratel Juan e Membri CPPS presenti alla celebrazione

Fratello Juan Acuña Gonzáles, C.PP.S., è stato definitivamente incorporato come Missionario del Preziosissimo Sangue (C.PP.S.) durante una liturgia tenutasi a Santiago del Cile, il 18 agosto scorso.

Fratello Juan, 38 anni, è nato a Santiago, ha studiato e svolto il suo ministero negli Stati Uniti negli ultimi cinque anni; ma, per la sua professione come fratello religioso, è tornato alle ai suo luoghi originari e alle sue radici. La liturgia è stata celebrata presso la Scuola di San Gaspare, che è sostenuta dai Missionari del Preziosissimo Sangue. È proprio in quella scuola che fratello Juan è venuto a conoscenza dei Missionari. Sapeva fin dalla sua infanzia che voleva essere un missionario, ma i sacerdoti della Congregazione lo hanno incoraggiato a continuare i suoi studi e imparare di più sulla vita prima di prendere questo impegno.

Dopo aver conseguito una laurea e aver lavorato come ingegnere civile in Cile, fratello Juan è entrato in un periodo di formazione religiosa nel 2007 a Dayton, Ohio. Si sentiva chiamato a essere un fratello, ma, in Cile, non c’erano i fratelli CPPS.Per essere formato in presenza di fratelli CPPS, aveva bisogno di trasferirsi negli Stati Uniti, dove molti fratelli religiosi sono membri della Provincia di Cincinnati.

Fratel Juan festeggia con la madre, Odette, con una danza tradizionale cilena.

La sua ottima conoscenza della lingua inglese gli ha permesso di seguire corsi avanzati di teologia. All’inizio di quest’anno, Juan ha completato un Master of Arts in studi pastorali presso la Catholic Theological Union di Chicago. Poi ha cominciato a svolgere un servizio di volontariato nel Ministero del Preziosissimo Sangue della Riconciliazione a Chicago e ha utilizzato il suo talento per la fotografia e il web design per aiutare la Congregazione.

Padre Larry Hemmelgarn, CPPS, direttore provinciale della Provincia di Cincinnati, e altri sei C.PP.S. membri sono giunti dall’ America del Nord per testimoniare l’impegno fratello Juan.

Juan, figlio di Odette González e di Manuel Acuña, ora defunto, è stato assegnato in qualità di apprendista specialista al Calumet College di St. Joseph a Whiting, Indiana, che è sponsorizzato dai Missionari del Preziosissimo Sangue.

Testo per gentile concessione di Jean Giesige, Provincia di Cincinnati
Foto per gentile concessione di of Mr. Pedro Pablo Pino, insegnante presso il Saint Gaspar College

Bookmark and Share
Posted in Italiano | Leave a comment

L’incorporazione temporanea di James Smith, CPPS

James Smith (quarto da sinistra) con il Provinciale di Cincinnati, Padre Larry Hemmelgarn, CPPS (estrema sinistra), e altri candidati e formatori.

Ora, in formazione avanzata con i Missionari del Preziosissimo Sangue, James Smith, C.PP.S., è stato temporaneamente incorporato durante una liturgia lo scorso 11 agosto presso la Cappella dell’Assunta del St. Charles Center di Carthagena, Ohio.

Padre Hemmelgarn ha accettato l’impegno di Smith durante la liturgia, la cui omelia è stata pronunciata da Padre Jeffrey Kirch, C.PP.S. I membri della comunità, compagni e amici hanno affollato la cappella.

Il messaggio del Vangelo partiva dalla vicenda di Giacomo e Giovanni, la cui madre ha chiesto a Gesù di dare ai suoi figli il posto alla sua destra e sinistra. Gesù, dopo aver detto alla madre che non spettava a lui assegnare quei posti, si rivolse a Giacomo e Giovanni dicendo: “Potete bere il calice che io sto per bere?” (Matteo 20,22).

“Mi sono sempre chiesto – Padre Kirch ha detto nella sua omelia – che cosa ha dato Giacomo e Giovanni la forza di dire, ‘Sì, lo possiamo.’ Pur sapendo che sarebbe stato pericoloso e difficile bere da quella coppa, hanno detto di sì; sono certo che ciò che ha permesso a Giacomo e Giovanni di dire sì,  era la loro vita in una comunità di discepoli. Il loro rapporto con Cristo e con gli altri ha dato loro la forza di dire di sì, anche di fronte alla morte “.

Smith, 27 anni, ha detto che ha visto molti Missionari del Preziosissimo Sangue che hanno detto sì alla chiamata di Dio, soprattutto quando era nel suo viaggio di formazione speciale, che lo ha portato a visitare molti luoghi C.PP.S.  in tutto il paese.

“E ‘stata questa esperienza che mi ha permesso di sviluppare un maggiore senso di comunità con la C.PP.S”., ha detto. ”Viaggiare osservando i missionari nel loro habitat naturale, apprendere ciò che sono e fanno, mi ha dato una prospettiva migliore di ciò che la Comunità rappresenta. Sentivo che avrei potuto conoscerli nel profondo e comprenderli “.

E nel comprenderli, ha poi aggiunto, ho capito che la loro passione è il servizio al popolo di Dio.. ”Li vedo molto impegnati nel ministero con e tra la gente. Qualunque sia il loro ministero, esso è senza dubbio un riflesso dei loro doni, e va a colmare un enorme bisogno all’interno della Chiesa e della Comunità “, ha aggiunto. ”Allo stesso tempo, non sono consumati dal loro ministero. Non è l’unica cosa che li definisce. Non sono il tipo di persone che non esistono al di là il loro lavoro. Sanno che è giusto, ogni tanto fare un break e andare al cinema, ad esempio! ”

Testo e Foto: Jean Giesige, Provincia di Cincinnati

Bookmark and Share
Posted in Italiano | Leave a comment